Con grande piacere, comunichiamo che sabato 29 settembre, si svolgerà l' evento finale del Progetto “IN ESTATE SI IMPARANO LE STEM - Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding”  che si è svolto presso il nostro Campus nei scorsi mesi di giugno e luglio e al quale hanno partecipato 20 giovanissimi studenti delle scuole del I ciclo di Umbertide, la maggior parte femmine, come richiesto dal Bando dal quale sono pervenute le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell' interessante esperienza. Di seguito si allega la BROCHURE d'invito con il Programma. Saranno protagonisti della giornata le bambine e i bambini che hanno animato il Progetto, le loro famiglie, i docenti del I e II Ciclo con il ruolo di esperti, gli alunni dell'indirizzo tecnico nel ruolo di tutor, i Dirigenti Scolastici delle scuole di Umbertide, le Autorità locali.

Come premesso, il Progetto è stato possibile in quanto il nostro Istituto è risultato tra i vincitori del bando pubblico del Ministero Pari Opportunità “IN ESTATE SI IMPARANO LE STEM - Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding”  per la realizzazione di percorsi di approfondimento in materie scientifiche rivolti prevalentemente alle studentesse delle scuole primarie e secondarie di primo grado,con l’ obiettivo di  promuovere le pari opportunità e di contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici.

Al Bando il Campus "L. da Vinci" ha presentato il Progetto “Vieni al FABLAB d’estate: e parità sia!” , ottenendo il finanziamento di 10.000 euro per realizzare Campus Estivi per le STEM al fine di  abbattere i pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie STEM, ovvero le discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche, e di favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche.

L'evento finale sarà anche un momento di riflessione e verifica sui risultati raggiunti dall' esperienza che si è svoltà negli spazi del FABLAB e del Laboratorio di Fisica, spazi altamente stimolanti per attivare curiosità e creatività "scientifica" nelle giovani studentesse e studenti senza nessuna distinzione di genere e pregiudizi sulla presunta minore capacità  delle "femmine" di aver successo nelle materie scientifiche. 

 LINK  al PROGRAMMA