DAL RAV AL PIANO DI MIGLIORAMENTO

Il PdM di questo anno scolastico tiene conto dei risultati emersi, in termini di criticità, dal RAV aggiornato lo scorso giugno 2017, sulla base dei dati del Questionario scuola elaborato nel mese di aprile 2017. Le criticità emerse risultano ancora concentrate tutte intorno agli esiti delle Prove Invalsi; infatti, mentre il PDM del precedente biennio sembra aver inciso con efficacia e immediatezza su alcuni dati relativi agli esiti degli alunni agli scrutini, non altrettanto evidente si è rivelato il miglioramento negli esiti delle prove standardizzate. Si ritiene, quindi, di consolidare le azioni del PdM, soprattutto sull’area Matematica, dando maggiore continuità nel tempo alle stesse ed apportando alcune modifiche e/o integrazione che ne rafforzino l’efficacia in modo da risolvere le criticità ancora presenti nel RAV, individuate come priorità:

1. raggiungere risultati delle Prove Invalsi in linea con le medie standardizzate di riferimento nazionali per Matematica e Italiano per le classi già non allineate
2. aumentare il numero di alunni posizionati al livello 5 sia in Matematica che in Italiano nelle classi del Liceo e del Tecnico
3. diminuire il numero degli alunni nel livelli 1 e 2 sia in Matematica che in Italiano.

LINK AL DOCUMENTO DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO